Pallanuoto M/ Prova di maturità per il Camogli: Arenzano sconfitto 14-9

Dall’ufficio stampa della Rari Nantes Camogli riceviamo e pubblichiamo

Fa tre su tre la Spazio Rari Nantes Camogli. I bianconeri approfittano alla perfezione del secondo match casalingo consecutivo e battono nettamente anche la Rari Nantes Arenzano. Una partita quasi mai in discussione, giocata con autorevolezza e spirito di sacrificio da parte di un gruppo la cui crescita è sotto gli occhi di tutti.

 

Avvio subito roboante: Beggiato sbaglia un tiro di rigore e l’azione dopo l’Arenzano va in vantaggio. Il Camogli non si scompone e infila un parziale micidiale. Cambiaso, Barabino, Foti, Caliogna e in un amen i bianconeri sono avanti 4-1. La partita resta estremamente piacevole, gli ospiti non mollano e ne beneficia lo spettacolo: nel secondo tempo le due squadre danno vita a un botta e risposta di marcature. Per il Camogli segnano ancora Caliogna, Iaci e Gatti. A metà partita il punteggio recita Camogli 7 Arenzano 3.

Come spesso accade in questo sport, tuttavia, è il terzo tempo a mettere una pietra miliare sull’esito della sfida. I bianconeri si divertono e segnano a ripetizione. Gioie personali per Beggiato e Licata, in mezzo anche la doppietta di Andrea Cuneo. Nell’ultimo tempo spazio a Briasco in porta al posto di uno straordinario Lorenzo Gardella, autore di una prova maiuscola in tutto e per tutto. Per il Camogli dentro anche il giovane Schiaffino. l’Arenzano prova a rendere meno amaro il passivo, ma i bianconeri tengono sempre gli avversari a distanza di sicurezza. Finisce 14-9 per il Camogli che adesso mette nel mirino il big match contro il Bogliasco.

“Sono contento di come la squadra abbia interpretato la partita”, spiega Angelo Temellini, “Come detto in sede di presentazione, queste sono gare nelle quali se non giochi con la giusta convinzione hai tutto da perdere. Devo dire, invece, che la squadra mi ha dato importanti segnali di crescita. Ovviamente ci sono state delle sbavature sulle quali torneremo in settimana, ma nel complesso mi posso ritenere soddisfatto. Io guardo sempre con grande interesse la fase difensiva e chiaramente 9 gol subiti non sono pochi, ma diciamo che il punteggio mi ha dato la possibilità di far ruotare bene i miei effettivi. Come sempre per quel che riguarda i giovani mi ripeto, se mi dimostreranno in allenamento impegno e serietà giocheranno. Briasco e Schiaffino hanno fatto una settimana ottima e si sono meritati questa possibilità. Bogliasco? Da lunedì ci lavoreremo. Sarà una bella partita contro una squadra costruita per andare in A1, ma noi naturalmente, alla ripresa, andremo li per testare il nostro livello di crescita e per vincere”.