Zona arancione: “Toti doveva intervenire prima”

Dall’ufficio stampa del MoVimento 5 Stelle – Regione Liguria – riceviamo e pubblichiamo

“Se la maggioranza di centrodestra, dopo 12 mesi di pandemia, non ha ancora capito che le azioni preventive risparmierebbero ai liguri tanti grattacapi… allora anche noi francamente non sappiamo più come spiegarglielo. Toti come al solito si arrampica sugli specchi: aveva la possibilità di dare un segnale al Cts già da martedì, invece ha preferito non compiere una scelta scomoda. Lo sanno i ristoratori della Liguria che il presidente aveva avuto sentore del rischio zona arancione già dal primo pomeriggio di giovedì? Lo sa il presidente di Regione che i prodotti freschi e deperibili vengono acquistati il venerdì dai ristoratori che pianificano così il fine settimana? No, così… per capire. Dunque, non solo siamo vittime di un grave ritardo decisionale, ma anche – come sottolineato pure da Confesercenti nella sua nota odierna – di una confusa gestione della comunicazione da parte della Regione”. Lo dichiara il capogruppo regionale Fabio Tosi commentando la replica del presidente di Regione.