‘Santa’: covid, la replica del sindaco all’opposizione

Dal Comune di Santa Margherita Ligure riceviamo e pubblichiamo una dichiarazione del sindaco Paolo Donadoni

Stupito dalle sollecitazioni dei consiglieri di opposizione in merito all’ovvia situazione di criticità che la scuola vive come ogni ambiente di comunità dall’inizio della pandemia, il Sindaco – con rispetto verso competenze che non sono proprie – ringrazia sia l’Asl 4 per l’attività di screening sugli studenti svolta a S. Margherita Ligure (come negli altri comuni del Tigullio), sia l’istituzione scolastica che fin dall’inizio si è attrezzata per far fronte alla criticità sanitaria, non ultimo con il patto di corresponsabilità sottoscritto con le famiglie ad inizio anno. Stamane l’esito dello screening ha dato 3 positivi su tutti gli studenti sottoposti al test.

In questa situazione complessa rappresenta una ragione di serenità per la cittadinanza sapere che gli enti coinvolti lavorano insieme, tutti i giorni, per garantire presidio e migliorare i servizi.

Comune di S. Margherita Ligure, Asl 4, Scuola, famiglie degli studenti, secondo il senso di comunità e il principio di responsabilità combattono insieme la battaglia nei confronti della pandemia. E’ una battaglia da combattere insieme: non si vince “contro” ma si vince “con”.

Oggi, a livello comunale, abbiamo a disposizione le strutture necessarie: nel 2020 è stato allestito a tempo record un drive through al campo da calcio per effettuare i tamponi, e da lunedì verrà attivata la piastra ambulatoriale nuova a San Siro per effettuare le vaccinazioni in una struttura dedicata e accogliente. Strutture che nel nostro comune non esistevano ma sono il frutto della collaborazione tra Asl4 (che si occupa della gestione operativa) e Amministrazione comunale.

Chi strumentalizza l’emergenza sanitaria con pressapochismo e banalizzazioni purtroppo non contribuisce ad instradare soluzioni ma contribuisce soltanto a diffondere disinformazione. E così facendo non danneggia il Sindaco ma i Cittadini.

Paolo Donadoni e Beatrice Tassara