Lavagna: Accademia a un bivio, potrebbe trasferirsi

Infiltrazioni d’acqua, infissi da cambiare, assenza di connessione wi-fi. L’Accademia del turismo di Lavagna è diventata una realtà molto ambita e sono diverse le possibilità di avere una sede differente, all’altezza della fama che si è costruita e che cresce di anno in anno. La prova del nove è costituita dalla facilità di impiego degli studenti che forma.

Claudio Garbarino “assessore” in Città metropolitana dice: “Tutti vogliamo che l’Accademia resti a Lavagna, ma il Comune non ha partecipato a nessuno dei tre bandi che avrebbero potuto fornire i fondi per rendere la sede un gioiello; in particolare a quello denominato “Qualità dell’Abitare” che ha un baget di 45.000.000 milioni. L’Accademia è un vanto non della sola Lavagna, ma di tutto il Tigullio, E’ bene che si sappia che è ambito ospitarne la sede e che la stessa potrebbe trasferirsi a Genova. Bisogna fare il possibile perché ciò non avvenga. Ma le sole parole non bastano”.

Claudio Garabarino