Val di Vara: già riparate molte ferite create dalla pioggia

Molti smottamenti e frane nella notte in Val di Vara, particolarmente colpita dalla pioggia battente. Molte delle ferite subite dal territorio, sono state sanata in giornata dalla Provincia della Spezia.

*****

Dall’ufficio comunicazione della Presidenza della Provincia della Spezia riceviamo e pubblichiamo

Nelle ultime ore, così come capita per ogni stato di allerta meteo, il personale tecnico della Provincia, ed in particolare del settore strade, è stato impegnato lungo gli oltre 500 chilometri di rete viaria per garantire la sicurezza dei cittadini. È questo il primo compito che ogni giorno abbiamo in agenda, cioè consentire che chi circola lungo le tante strade gestite dal nostro Ente lo possa fare al massimo delle condizioni di sicurezza attuabili _ dichiara il Presidente Pierluigi Peracchini _ Abbiamo un territorio fragile e complesso, le precedenti amministrazioni ci hanno lasciato problematiche irrisolte che oggi, grazie anche all’impegno quotidiano del personale della Provincia, stiamo portando a soluzione. Purtroppo, dopo la riforma degli enti locali, gran parte delle risorse su cui si poteva contare in passato non c’è più, sia dal punto di vista dei bilanci che degli organici, e quindi dobbiamo riuscire a trovare, con impegni straordinari, tutti gli strumenti per portare avanti le attività di manutenzione quotidiana delle strade e gli interventi di emergenza come è avvenuto in queste ore. La chiusura di strade, come è stato necessario attuare ieri, è sempre seguita da una attività immediata di ripristino delle condizioni di sicurezza, questo per poter riaprire, con il minimo disagio per i cittadini, quanto prima. Ma, deve essere chiaro, anche a chi strumentalizza con dichiarazioni irresponsabili questo lavoro svolto con coscienza e serietà, che nessuno anteporrà mai la sicurezza delle persone al consenso, alla ricerca di qualche applauso. Chi amministra deve aver il coraggio di prendere scelte scomode, ma necessarie per il bene di tutti. Risolta l’emergenza poi si può iniziare a programmare l’attività per arrivare a soluzioni definitive, con tempi reali e concreti, senza annunci fantasiosi o millantare di poter avere esiti da ‘bacchetta magica’. Lo stiamo facendo, con risultati e con un programma di lavori che segue le tempistiche prefissate, alla Ripa, lo facciamo su altri cantieri e lo faremo ancora. La serietà del personale specialistico, a cui è affidata la scelta tecnica su decisioni come la chiusura di una strada o la conferma della condizione di sicurezza, è un valore aggiunto ed a loro, così a come tutti coloro che per conto della Provincia stanno lavorano, e lo faranno anche domani, domenica, sulle nostre strade deve andare solo il nostro grazie”.

Le immagini che fotografano la situazione provocata dalla pioggia