Cinque Terre: “Contratto Ferrovie, rispettiamo le sentenze”

Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale riceviamo e pubblichiamo la cronaca della seduta relativa al contratto di servizio e sui biglietti a tariffa “Cinque Terre”

Ferruccio Sansa (Lista Ferruccio Sansa Presidente) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dai colleghi del gruppo, in cui ha chiesto alla giunta quando renderà pubblici  il Contratto di servizio del trasporto pubblico ferroviario stipulato tra la Regione  e Trenitalia e il documento riassuntivo degli introiti del 2018 sulla “tariffa Cinque Terre”. Il consigliere ha ricordato che il Tar ha recentemente accolto il ricorso di diverse associazioni, imprenditori e cittadini delle Cinque Terre dopo che la Regione aveva rigettato la loro richiesta di potere accedere a questi documenti.

L’assessore ai trasporti Gianni Berrino ha risposto: «l’Amministrazione sta procedendo a dare esecuzione alle sentenze». L’assessore ha precisato che, non tutti i dati richiesti rientrano tra la documentazione trasmessa, per contratto, da Trenitalia alla Regione e, in particolare, non rientra il numero di biglietti venduti a tariffa “Cinque Terre”, ma «gli Uffici regionali ne hanno chiesto la trasmissione all’Azienda con termine per l’invio a domani, 20 gennaio». Rispetto alla pubblicazione Berrino ha precisato che gli atti e i dati in questione, secondo il Decreto legislativo 33 del 2013 non sono soggetti a pubblicazione obbligatoria