Zona gialla: ma il ministro Speranza semina pessimismo

Mentre il ministro Speranza sparge pessimismo a piene mani (ma perché Leu non gli ha preferito Luca Pastorino?) possiamo fruire ancora oggi e domani di una contraddittoria zona gialla che ci consente gli spostamenti in Liguria. L’ennesimo decreto covid proroga al 30 aprile lo stato di emergenza e le misure restrittive fino al 5 marzo. Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 e il divieto di asporto e la consegna a domicilio dopo le 16. Cresce intanto la protesta dei titolari dei pubblici esercizi. E la scuola è un rebus.