Regione: “‘Liguria comunica’ razionalizza attività già svolte”

Dall’ufficio stampa della Regione Liguria riceviamo e pubblichiamo
 
In merito alla nota di un consigliere di minoranza, Regione Liguria osserva che l’obiettivo della delibera approvata dalla Giunta il 20 ottobre scorso per l’istituzione di Liguria Comunica è garantire razionalizzazione, qualificazione e efficacia dell’attività di comunicazione dell’Ente. Liguria Digitale, azienda in house di Regione Liguria, svolge infatti già da anni le funzioni di centrale di committenza in materia di beni e servizi della comunicazione e ha già al proprio interno diverse e valide professionalità dedicate alla comunicazione media, digitale, sociale e di elaborazione di siti web, grafica e video.
L’obiettivo è dunque avviare una riorganizzazione per procedere ad una pianificazione complessiva, che consentirà anche sinergie ed economie di scala, irrealizzabili fino ad oggi. Quello che rimane invariato rispetto al passato è invece la piena trasparenza delle attività svolte.
Per quanto riguarda il Comitato editoriale, composto dalle figure competenti in materia di Comunicazione nell’organizzazione regionale, avrà esclusivamente compiti di indirizzo, coordinamento, monitoraggio.
Secondo la giunta regionale guidata dal presidente Toti la comunicazione è oggi fattore critico di successo per l’insieme delle attività produttive, assistenziali, turistiche e culturali della Liguria nel suo insieme. La comunicazione non è sinonimo di propaganda: è anche così che la Liguria in passato ha perso molte opportunità a cui non è più immaginabile rinunciare.