Chiavari: Calata Ovest premia i dipendenti

Da arina di Chiavari – Calata Ovest riceviamo e pubblichiamo

Un voucher da spendere in 27 mila punti vendita convenzionati, come ringraziamento ai dipendenti per l’impegno e la dedizione dimostrati in un anno difficile come quello appena concluso. I vertici di “Marina di Chiavari – Calata Ovest” hanno sempre puntato sul gioco di squadra e sul senso di appartenenza e ora hanno trasformato la filosofia del network nautico in un segno concreto: “Anche durante il lockdown per il Covid-19 siamo riusciti a mantenere aperto il nostro porto, permettendo non solo ai lavoratori di operare in sicurezza ma anche di riuscire a garantire gli standard del servizio che, come marina resort, offriamo alla clientela – spiega Eugenio Michelino, amministratore delegato dell’approdo chiavarese – questo dimostra che consolidate e positive relazioni fra azienda e lavoratori giocano un ruolo strategico nel raggiungimento di traguardi condivisi, anche in un anno particolarmente complicato come il 2020, a causa degli effetti della pandemia da Coronavirus, che condizioneranno ancora i nostri progetti. Abbiamo ritenuto giusto premiare questo lavoro e questo impegno e abbiamo scelto la formula del voucher da spendere in realtà commerciali, non on line, per dare un segnale anche al territorio e sottolineare quanto la nostra volontà di creare sinergie e di rappresentare una risorsa per l’intero comprensorio”.

Intanto il porto si sta preparando per un 2021, che porterà alcune novità importanti, prima fra tutte la nuova sede degli uffici, direttamente in banchina: “Stiamo lavorando ai nuovi uffici che, presumibilmente, potrebbero essere aperti al pubblico verso fine febbraio. In linea con la nostra politica green, saranno funzionali e di pregio ma anche attenti all’ecosostenibilità – spiega Franco Cavagnaro, presidente Tigullio Shipping – ricordiamo, infatti, che Calata Ovest è stato insignito anche del riconoscimento di ecoporto. La struttura sarà dotata di pannelli solari, in grado di rifornire energia pulita agli ambienti interni. Ultimo tassello, al quale stiamo lavorando e al quale teniamo moltissimo, per garantire un servizio di eccellenza al nostro target di clientela, che si attesta su imbarcazioni importanti e grandi yacht, è la realizzazione del pennello antirisacca. Un’opera che avrebbe una ricaduta importante anche sul territorio e sulla sua economia, permettendo una destagionalizzazione di un turismo di eccellenza”.

Eugenio Michelino, amministratore delegato