Rapallo: “Nasce il coordinamento delle opposizioni”

Da Andrea Carannante riceviamo e pubblichiamo

A Rapallo nasce il coordinamento delle opposizioni, scelta imposta da una scarsa rappresentanza in consiglio comunale delle minoranze, dopo l’ultimo risultato elettorale che ha visto il Sindaco Carlo Bagnasco affermarsi con una maggioranza schiacciante.

Una decisione presa anche per unificare le varie istanze dei cittadini spesso uniti in Comitati Cittadini spontanei  per far sentire la loro voce.

Le prime adesioni arrivano dal comitato ambientalista Spiagge Libere che, come ricordiamo, senza rappresentanti in Consiglio Comunale, attraverso una battaglia storica riuscì a strappare alcune conquiste chieste a gran voce dai cittadini rapallesi, come i coni di visuali oscurati dalle strutture degli stabilimenti balneari.

Opposizioni oggi necessarie più che mai, visto il periodo di crisi del tessuto economico rapallese e in vista della ricostruzione del Porto di Rapallo, progetto che ha fatto nascere e crescere un altro comitato che si pone come obbiettivo vigilare e rendere partecipi i cittadini delle scelte della pubblica amministrazione.

Oggi è assolutamente necessaria un unità di tutti coloro che vogliono costruire un futuro diverso per questa città, un unità che creda ancora in un cambiamento culturale e sociale della nostra città e non solo urbanistico e lavorativo.

Per adesioni opposizionirapallo@libero.it