Val di Vara/Riviera: difesa del suolo, i progetti

di Guido Ghersi

Ecco, nel dettaglio, gli interventi per la difesa del suolo da finanziare con le risorse del Recovery Fund quando, nel 2021, forse sarà attivato.
In Val di Vara, nel Comune di Pignone, la paleofrana di frazione Villa con interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico per 923.000 euro.         Per la Riviera partiamo da Deiva Marina con l’adeguamento del Rio Merche per 935.000 euro; poi a Framura, interventi per la frana che interessa la frazione di Castagnola 7 milioni di euro; a Monterosso al Mare la realizzazione del canale scolmatore del Torrente Pastanelli per 11 milioni
e mezzo di euro; a Vernazza la sistemazione del rio omonimo per 15 milioni di euro; per Corniglia (frazione di Vernazza) e Manarola (frazione di Riomaggiore) opere per la riapertura del Sentiero Azzurro per 1 milione e 900 mila euro ed infine a Riomaggiore per lavori di protezione
 della falesia sui cui corre la famosa Via dell’Amore per 3 milioni di euro, per un totale di oltre 40 milioni di euro.