Portofino: il Rotary e lo smart working prima e dopo il covid

Dalla segreteria del Rotary Club Portofino riceviamo e pubblichiamo

Lo Smart Working prima e dopo l’emergenza Covid-19.

Tavola rotonda con esperti e rappresentanti di associazioni di categoria sulle prospettive ed opportunità legate alla diffusione di questa modalità di lavoro.

L’epidemia da Covid-19 e le connesse esigenze volte a limitare la diffusione del virus garantendo nel contempo la continuità operativa delle imprese, hanno portato ad una enorme diffusione di questa modalità di lavoro durante la scorsa primavera.

Sebbene lo Smart working, fenomeno in continua crescita, rappresenti una opportunità d’innovazione per le imprese, dopo un primo balzo significativo stimolato dall’emergenza coronavirus, oggi alcune aziende sembrano essersi raffreddate nei confronti di questa modalità di lavoro.

Il Rotary Club Portofino, associazione da sempre attenta all’evoluzione dei fenomeni sociali ed economici sia a livello nazionale che di comunità locale, organizza una tavola rotonda di esperti per parlare dei trend e delle prospettive dello Smart Working, anche nell’ottica delle opportunità che le città possono cogliere con la diffusione di questo fenomeno.

Programma della tavola rotonda

– Il Dott. Mario Fuselli, Presidente Rotary Club Portofino, presenterà l’evento e saluterà i partecipanti

– La Dott.ssa Paola Pastorelli, giornalista de Il Secolo XIX, sarà la moderatrice della discussione

– Prof.ssa Sonia Bertolini, dell’Università di Torino, Dipartimento di Sociologia dei processi economici e del lavoro, che presenterà in anteprima i risultati di una ricerca da lei condotta a livello nazionale sulla diffusione dello Smart Working prima e dopo il Covid-19

– Ing. Giuseppe Zampini, Presidente di Ansaldo Energia, porterà l’esperienza delle grandi industrie sull’applicazione concreta di questo strumento

– Dott. Massimo Giacchetta, Presidente CNA Liguria (Confederazione Nazionale Artigianato e Piccola e Media Impresa), presenterà il punto di vista delle piccole e media imprese sull’adozione e diffusione dello Smart Working

– Dott. Gianluca Caffaratti, Presidente AIDP Liguria (Associazione Italiana Direttori del Personale), esporrà come le aziende liguri si sono organizzate per attivare questa modalità di lavoro

– Dott.ssa Paola Marongiu, responsabile delle filiali di Genova e Torino di Intoo S.r.l., azienda leader nei servizi di ricollocazione professionale, fornirà una panoramica di come il mercato del lavoro si sta evolvendo in relazione alle nuove dinamiche legate allo Smart Working

– Dott. Paolo Donadoni, Sindaco di S. Margherita Ligure, fornirà il punto di vista di come una amministrazione locale può cogliere i benefici e le opportunità legate alla estesa diffusione dello Smart Working

Le principali evidenze emerse nel corso della discussione saranno incluse e citate nel rapporto finale della ricerca sullo Smart Working condotta dalla Prof.ssa Bertolini.

L’evento si terrà giovedì 19 novembre, ore 21.00, in modalità on line, mediante piattaforma Zoom.

Chi volesse seguire l’evento on line è pregato di accreditarsi scrivendo un’email all’indirizzo portofino@rotary2032.it, per ricevere il link di collegamento e le credenziali di accesso.