Bonassola: vandali spaccano i fari che illuminano la torre

di Guido Ghersi

A Bonassola, paese rivierasco facente parte delle “Baie del Levante”, sulla facciata del castello, costruzione della seconda metà del XVI secolo, in parte demolita per la costruzione della linea ferroviaria, è posizionato un orologio luminoso e attorno alcuni fari che illuminano la torre.
Ebbene, alcune notti addietro, il maniero è stato oggetto di un vile atto vandalico perché ignoti hanno spaccato i fari che illuminavano la torre, simbolo del paese.
Il sindaco, Giorgio Bernardin, è sconcertato e ha dichiarato: “Queste fonte di luce sono protette da un particolare vetro, molto resistente per rompere il quale è necessario munirsi di  adeguata attrezzatura e di molta buona volontà. Non ho parole per giudicare questi vili atti  vandalici che, tra l’altro, comportano per le casse comunali e quindi pubbliche, una spesa di
oltre 3.000 euro”. Nel frattempo il Comune ha già commissionato la sostituzione dei fari danneggiati.