Chiavari: la solidarietà del sindaco alla Croce Rossa

da Facebook Marco Di Capua (si tratta di alcuni cartoni)

Desidero esprimere la mia solidarietà e quella di tutta l’amministrazione comunale alla Croce Rossa Comitato di Chiavari.
Rogo nella notte presso la sede sociale in via Aldo Gastaldi 3. Si tratta del luogo in cui i Volontari si occupano della consegna dei pacchi viveri per le persone più vulnerabili. Ignoti hanno preso alcuni cartoni e appiccato il fuoco, danneggiando la saracinesca della sede sociale.
Un gesto vile contro i Volontari della Croce Rossa che, soprattutto in questo difficile periodo di emergenza causata dal Covid-19, si occupano delle persone più bisognose.
L’incendio è divampato intorno all’una di sabato notte: i Vigili del Fuoco, giunti immediatamente sul posto, sono riusciti a spegnere le fiamme.
Atto ancora più vile se consideriamo che, oltre ai servizi ordinari, i Volontari si occupano delle persone in isolamento domiciliare per il Covid-19.
Il Comitato C.R.I. di Chiavari, come in tutta Italia, dall’inizio pandemia, ha messo in atto il circolo virtuoso di Solidarietà e Umanità chiamato “Il tempo della gentilezza – Emergenza Covid-19”. Si tratta di un servizio di assistenza alla popolazione in cui si consegnano farmaci e spesa a domicilio a persone fragili e in difficoltà. E’ possibile usufruire del servizio gratuito su prenotazione rivolgendosi al numero verde della Croce Rossa nazionale.
Si è trattato di un gesto vile non degno di una città come Chiavari.