Cicagna: “Volevamo essere un trallalero”, musica e teatro in genovese

Dall’ufficio stampa del Teatro di Cicagna riceviamo e pubblichiamo 

Torna al Teatro Comunale di Cicagna una compagnia che tanto ci ha divertito ed emozionato nelle passate stagioni con spettacoli come Rumori fuori scena, Giorgio perdonaci, L’Apparenza Inganna, la Compagnia La Pozzanghera di Genova che, dopo la divertentissima Manezzi in gio ao létto, porta in scena domenica 25 ottobre 2020 ore 16.00 la commedia in due atti scritta e diretta da Lidia Giannuzzi, Volevamo essere un trallalero.

Volevamo essere un trallalero è una formula nuova per uno spettacolo in genovese che abbina musica e teatro, parole e note, tradizione e innovazione, Genovese ed Italiano.

Per festeggiare degnamente i 30 anni della compagnia teatrale dialettale che dirige, il suo regista propone ai membri della compagnia di provare a partecipare alle selezioni di Italia’s Got Talent. Subito si scatena la ricerca del pezzo giusto con cui ottenere almeno 3 “Sì” dai giudici, nel caso si riuscisse veramente ad arrivare ad esibirsi in TV.

C’è chi propone un pezzo di Gilberto Govi, chi una canzone tipica della tradizione e chi qualcosa di moderno, qualcuno vorrebbe persino mettere da parte il genovese ma la scelta è molto delicata ed emergono invidie, rancori e piccole ripicche.

Ma la passione per il teatro assieme a quella per Genova ed il suo dialetto riusciranno a rinsaldare il gruppo e a far in modo che si trovi il pezzo giusto per provare a vincere e continuare a sognare.

La compagnia genovese, diretta da Domenico Baldini e Lidia Giannuzzi, è in attività da oltre trent’anni. Ha messo in scena numerosi spettacoli, spaziando da Shakespeare ad Alan Ayckbourn, da Dario Fo a Neil Simon, ottenendo premi e riconoscimenti in diverse rassegne italiane. Ha partecipato più volte al Festival della Scienza e ha organizzato il Festival Nazionale di Regia.

Ha proposto con successo la formula della “cena con delitto” nei ristoranti genovesi (e non) con testi di Agatha Christie e altri maestri del brivido. Ha allestito con grande successo spettacoli itineranti estivi a Forte Sperone e alla Lanterna nell’ambito della rassegna “Luci sui Forti”.

Con Roberta De Donatis, Bruno Demartini, Roberta Cutillo, Anna Ghelfi, Francesco M. Giacobbe,

Paolo Mereu, Francesco Oberti, Carlo Pasero, Martina Pittaluga

Scene e costumi di Lidia Giannuzzi

Parte musicale a cura di Martina Pittaluga

Biglietti

Intero € 10,00 –  Ridotto € 8,00

Orario biglietteria

La biglietteria del Teatro Comunale di Cicagna è aperta nei giorni di spettacolo serale dalle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo pomeridiano dalle ore 13.30. Telefono biglietteria: 0185 1908295 – 349 0960750

Prenotazioni/ Basta un SMS 

Informazioni e prenotazioni ai numeri 0185 1908295 – 349 0960750

E’ possibile prenotare con un SMS  o Messaggio WhatsApp al numero 349 0960750 indicando data dello spettacolo, proprio nome e cognome, numero di posti e numero telefonico della persona referente del gruppo.  Riceverete un SMS risposta di avvenuta prenotazione

I biglietti prenotati vanno ritirati entro 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Abbonamenti – card

Gli abbonamenti danno diritto ad un prezzo di favore rispetto al biglietto standard ma non danno diritto al posto fisso.

Abbonamento libero per 5 spettacoli a scelta

Intero € 45,00 (€ 9,00 a spettacolo) Ridotto € 40,00 o (€ 8,00 a spettacolo)

Gli abbonamenti non sono nominali e possono essere utilizzati da più persone anche per lo stesso spettacolo

Prevendita

Gattorna – Beauty Center Profumeria –  Via del Commercio 36 E/D – 3497166953.

Chiavari – Sol Diesis Strumenti musicali- Piazza Fenice 6 – Tel 0185 312259

Diritto di prevendita € 1,00

Online su www.happyticket.it

Linee Guida Anti Covid 19

In ottemperanza alle misure di prevenzione dalla diffusione del contagio da Covid-19 imposte dagli organi governativi e regionali, si garantisce il rispetto dei protocolli in relazione al controllo dell’accesso e del distanziamento dei cittadini

L’accesso al Teatro è consentito previa rilevazione della temperatura corporea pubblico e, se superiore ai 37,5,  non sarà consentito l’accesso e la permanenza. L’accesso alla sala è consentito previa prenotazione. E’ favorito l’acquisto dei biglietti tramite sistema di biglietteria online. L’elenco delle presenze viene mantenuto per un periodo di 14 gg.

I posti a sedere prevedono una delimitazione a scacchiera con una seduta ed un distanziamento minimo, tra uno spettatore e l’altro, frontalmente e lateralmente, di almeno 1 metro

Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina a coprire bocca e naso. Tale obbligo vige dall’ingresso in Teatro fino al momento del deflusso.