Chiavari: progetto degli orti urbani presso il Centro Franco Chiarella

Da Comunicazione Villaggio del Ragazzo riceviamo e pubblichiamo 

Presso gli spazi esterni del Centro Franco Chiarella sorgeranno 18 orti urbani su terreno di proprietà del Villaggio del Ragazzo, un importate riqualificazione del quartiere che consentirà a molti cittadini di produrre frutta e verdura di stagione per uso familiare e insieme di avere uno svago.

A breve partirà l’iter burocratico con Regione Liguria per ottenere l’approvazione del progetto, la cui spesa viene stimata attorno ai 140.000 euro, cofinanziato dal Comune di Chiavari e Regione Liguria al 50%. I terreni saranno assegnati ai fruitori attraverso un bando e ogni appezzamento, di circa 50 metri quadrati, sarà dotato di una casetta per gli attrezzi e dell’allacciamento per l’irrigazione.

“Crediamo che questo progetto possa costituire una risorsa molto importante per i residenti della zona di Sampierdicanne, con alcuni dei quali abbiamo anche già parlato, sentendo l’esigenza di un progetto di questo tipo”, commenta il direttore dell’Area Socio Sanitaria del Villaggio del Ragazzo Giuseppe Grigoni, al termine dell’incontro con la progettista della ristrutturazione del Chiarella Marina Tiscornia, il sindaco di Chiavari Marco Di Capua, il presidente del consiglio comunale Antonio Segalerba, e l’assessore Massimiliano Bisso.

“Al momento” spiega Grigoni “abbiamo stabilito un protocollo di intesa”.

Il Villaggio del Ragazzo mette a disposizione 900 metri quadrati, corrispondenti all’area dove, nel progetto originario, doveva sorgere una palestra, scartata poi per ragioni idrogeologiche (il progetto diveniva complicato, in relazione alla necessità di non confliggere con le normative del piano di bacino del Rupinaro).

“È un progetto importante” commenta il sindaco Marco Di Capua “che rende Chiavari più ‘green’ e va incontro alle esigenze di intrattenimento attivo”.

https://www.villaggio.org/online/il-progetto-degli-orti-urbani-presso-il-centro-franco-chiarella/

Galleria immagini progetto orti urbani Centro Chiarella