Rapallo: Foibe, atto vandalico contro il monumento

Da Comunicazione Circolo Territoriale Fratelli d’Italia di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Il Circolo Territoriale Fratelli d’Italia esprime ferma condanna per l’atto vandalico perpetrato la scorsa notte ai danni della targa marmorea ai piedi del Monumento dedicato alle vittime delle Foibe, posizionato all’ingresso del cimitero di San Pietro.

“E’ stata completamente distrutta la targa riportante l’intestazione di ricordo ai Martiri delle Foibe: un atto indegno che oltraggia il ricordo della tragedia delle Foibe e la memoria del martirio di tutte le vittime istriane, fiumane, dalmate e di tutti gli Italiani. Un gesto ignobile che dimostra ancora una volta, la mancanza di conoscenza della storia e l’ignoranza che ne consegue.” Dice Gianni Arena Presidente del Circolo Territoriale Fratelli d’Italia Rapallo.

“Feci intitolare il piazzale ai Martiri delle Foibe nel 2003, in qualità di Consigliere Comunale di Alleanza Nazionale e in seguito nel 2005, come Assessore alla Cultura, deliberai di far posare al centro del Piazzale
l’opera scultorea L’infoibato, donata al Comune dall’artista rapallese Rosy Maccaronio e la targa proprio per onorare e ricordare il martirio di tanti Italiani innocenti. Sono sconcertato e amareggiato, mi auguro che i
responsabili di questo grave e increscioso gesto siano individuati al più presto. Il Direttivo del Circolo farà formale richiesta al Sindaco di poter rifare la targa, a proprie spese.” Conclude Arena.

Gianni Arena, Presidente Circolo Territoriale Fratelli d’Italia Rapallo