Camogli: le auto che invadono il passaggio pedonale

A Camogli i pedoni che transitano dalla zona scalo ferroviario per andare o tornare dal centro, devono percorrere un unico passaggio pedonale, tracciato a terra, che in un punto è attiguo ad un posteggio a pagamento. Spesso chi posteggia non nota la presenza della corsia pedonale e si accosta ad una barriera di new jersey, invadendo la pista pedonale. Ovvio che gli appiedati, comprese mamme con carrozzino o anziani, devono spostarsi in mezzo alla carreggiata riservata ai veicoli, con rischi fino ad oggi fortunatamente solo teorici.

Puntualmente le auto che invadono la pista pedonale vengono multate (ma non rimosse); probabilmente fin dall’inizio bastava imporre al cantiere (che effettua lo scavo per i box privati interrati) a sistemare quattro paletti (di cui Camogli abbonda) ed una catenella per evitare inconvenienti e contravvenzioni ai turisti che hanno pagato per posteggiare.

A proposito, nella stessa zona un posteggio a pagamento è stato sacrificato per consentire il passaggio più agevole dei mezzi pesanti diretti al cantiere (quello stallo viene pagato?) e i mezzi delle aziende che operano nel cantiere sistemati nelle poche aree blu disponibili, pagano il ticket? E in caso contrario sono contravvenuti? (m.m.)

Nella foto inviataci da una lettrice le auto che invadono il passaggio pedonale