Lavagna: denunciato per truffa aggravata e falsi documenti

A Lavagna, dopo una denuncia querela sporta da una 61 enne, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per “truffa aggravata, sostituzione di persona e possesso e fabbricazione di documenti falsi e uso di atto falso” un romeno, C.R. di 35 anni, senza fissa dimora e con pregiudizi di polizia. Il malfattore, riusciva a frasi accreditare la somma di 600 euro su un conto corrente bancario aperto utilizzando documenti falsi, a titolo di corrispettivo per la vendita di un vogatore, mai consegnato alla donna.