Recco: “I comuni e un futuro più sostenibile”

Da Gian Luca Buccilli, consigliere comunale capogruppo di “Civica”, riceviamo e pubblichiamo

Il Parlamento europeo ha approvato la cosiddetta legge sul clima.

Il testo votato prevede anche un aumento dell’obiettivo di riduzione delle emissioni per il 2030 al 60%.

Tra i voti contrari al provvedimento vi sono quelli espressi dai parlamentari di Lega e Fratelli d’Italia, allineati alle posizioni delle altre formazioni europee di estrazione sovranista. 

La lotta ai cambiamenti climatici e il conseguimento di una transazione graduale ed equa  verso la neutralità climatica,  richiedono ricerca e innovazione, copiosi investimenti, nuovi modelli di produzione e consumo, prevedibilità e trasparenza per gli investitori europei.

Tutto ciò implica il coinvolgimento attivo dei singoli stati dell’Unione ma anche un impegno politico delle comunità locali.

La strada verso un futuro più sostenibile passa attraverso operatori della politica, amministratori, forze politiche che scelgano di disegnare un tracciato coerente con la legge approvata dal Parlamento europeo.