Rapallo: un po’ di Rapallo nel Premio Nobel per la Letteratura 2020

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

C’è un po’ di Rapallo nel Premio Nobel per la Letteratura 2020, assegnato a Louise Gluck, poetessa e saggista statunitense. Nel nostro Paese, esperto e traduttore ufficiale delle sue opere poetiche è infatti l’illustre cittadino rapallese Massimo Bacigalupo, professore emerito dell’Università di Genova, a cui, nel 2018, è stato conferito il “Rapallino d’oro”, premio che l’associazione Liguri Antighi-I Rapallin assegna ogni anno ai cittadini che si sono particolarmente distinti per meriti sociali e culturali.

Appresa la notizia, il presidente del consiglio comunale Mentore Campodonico e l’assessore al Turismo Elisabetta Lai si sono complimentati con il professore e hanno rinnovato il loro ringraziamento per tutte le iniziative di livello che propone e coordina di concerto con l’amministrazione comunale, in primis la rassegna “Sabato in Biblioteca” e, lo scorso anno, la bellissima iniziativa degli “Hemingway Days”, ripromettendosi di consolidare questa proficua collaborazione con altre manifestazioni. Gli hanno altresì chiesto di farsi tramite per invitare la neo Premio Nobel a Rapallo, per visitare la città e il Tigullio.