Risse: difficile intervento delle forze dell’ordine a Bordighera

Dicono sia una moda, un modo nuovo per passare il tempo, di eccitarsi. A caratterizzare l’estate del covid ci sono anche le risse. E non solo nella Riviera di Levante. La notte scorsa a Bordighera, tra il lungomare e la stazione ferroviaria, si è scatenata una rissa che non si è limitata a una sfida tra gruppi. A tratti è apparsa come una guerriglia. Infranta una vetrata della stazione; gettato a terra uno scooter; rovesciati cassonetti dei rifiuti. Un’auto dei carabinieri sarebbe stata accerchiata e minacciati i militari fino all’arrivo di colleghi e agenti di polizia. Non è certo una giustificazione che i giovani fossero ubriachi.

Ora è il tempo delle indagini per identificare attraverso i filmati delle telecamere i giovani partecipanti alla notte brava per poi denunciarli a seconda del loro comportamento per rissa, danneggiamento, oltraggio a pubblico ufficiale. Probabile un giro di vite nella chiusura degli esercizi e controlli per prevenire eventuali altre bravate.