Camogli: da Simone Schiaffino, al 20 Settembre 1860

Da Franco De Leonardis, storico e profondo conoscitore della storia risorgimentale, autore di importanti pubblicazioni, riceviamo e pubblichiamo

15 Maggio –  20 Settembre 2020 due ricorrenze unite da un solo significato: Risorgimento.

Il 15 Maggio 1860 cadeva sulle balze di Calatafimi Simone Schiaffino nato a Camogli nel 1835. Ricorrendo il 160° anniversario della morte, passato quasi inosservato (unica memoria la corona apposta al piede del monumento dalla Massoneria Camogliese) rimandiamo, oggi 20 Settembre, 150° anniversario della Breccia di porta Pia e quindi dell’Unità d’Italia, ad una successiva articolata esposizione la celebrazione dei due anniversari legati da un simbolico nodo di unione ben interpretato nel 1960 dal Sindaco di Camogli Agostino De Mari, con la partecipazione dell’Avv. Enrico de Gregori vicesindaco e con il contributo di Salvator Gotta e Arturo Codignola per le onoranze all’Eroe così si esprimeva: “ è necessario mantenere il ricordo di Coloro che, col pensiero e con l’azione combatterono per l’Unità, e a far rivivere specialmente nei giovani la bontà e la forza di un Ideale che non appartiene soltanto al Primo Risorgimento, ma anche al secondo conclusosi il 25 Aprile 1945, e a tutti i tempi dell’avvenire nazionale”.