Coronavirus: record di numero di tamponi, quasi 4000

Dall’ufficio stampa della Regione Liguria riceviamo e pubblichiamo

Record di tamponi in Liguria oggi: ben 4000, un numero mai eseguito che dimostra l’aumentata capacità di tracciamento delle strutture sanitarie. E sono 158 i nuovi positivi, secondo una percentuale che resta sostanzialmente immutata rispetto ai giorni scorsi. In relazione al numero di positivi la Liguria risulta in sesta posizione tra le regioni italiane dopo Lombardia (224), Campania (208), Lazio (193), Sicilia (179), Veneto (176). Sono alcuni dei dati emersi dal punto odierno sul coronavirus.

Gaslini

Sono 55 i tamponi che ha eseguito oggi il Gaslini su pazienti scolastici e non ancora refertati. I precedenti 50 di ieri sono tutti negativi. Le telefonate effettuate al call center dell’Istituto Pediatrico sono 78 e nessuna mail. Nel frattempo sono stati dimessi la mamma e due fratellini originari del Bangladesh e sono stati ricoverati, dopo l’accesso al pronto soccorso, una mamma con un bambino di 5 anni di origine sudamericana, positivi al test. Stanno diminuendo il numero di tamponi richiesti dai familiari dei bambini attraverso i pediatri e i medici di medicina generale.

Ospedalizzati

Sono 157 gli ospedalizzati in più nelle ASL in Liguria, aumentano di 7 unità. Alcuni sono stati dimessi e diretti verso i nuovi luoghi per i post ospedalizzati come Luna Blu individuata alla Spezia e le strutture genovesi. Sono cresciuti di 54 unità i positivi in ASL 3 Genovese, secondo una percentuale che, rispetto al numero dei tamponi effettuati, risulta simile a quella dei giorni scorsi. Stabili i positivi in ASL 1 Imperiese, in SASL 2 e in ASL 4. Crescono i ricoverati all’ospedale San Martino, in arrivo anche dallo Spezzino. Stabile l’ospedale Galliera, senza terapie intensive occupate, così come le strutture della ASL 3 Genovese.

Stabile la ASL 5 Spezzina intorno agli 80 positivi, due in più rispetto a ieri e cinque dimessi.  Nessun decesso rilevato.

Sorveglianza attiva

In ASL 5 sono 917 i soggetti in sorveglianza attiva, in crescita rispetto a ieri quando erano 800. A dimostrazione dell’alto tracciamento effettuato dagli uffici, anche attraverso il camper inviato per dare un supporto alla ASL.

Posti letto

Risultano quasi totalmente disponibili in regione, pertanto non viene prevista alcuna procedura di incremento.

Trasporti

Non si è registrato alcun particolare disguido segnalato.

Genova centro storico

Metà del campione dei positivi di Genova proviene da comunità straniere nel centro storico dove si registrano tre aree di circolazione del virus superiore alla media della città. Siamo a una circolazione del virus superiore del 20% rispetto alla media cittadina. In questo momento nel quartiere Umbertino della Spezia la circolazione del virus è superiore del 50% rispetto alla media cittadina.

Regione Liguria raccomanda cautela e di utilizzar le norme igieniche previste.