‘Santa’: “Schiaffo di Autostrade ai commercianti”

Dall’ufficio stampa di Augusto Sartori riceviamo e pubblichiamo

Come capofila di decine di ristoratori, ma anche titolari di diverse attività commerciali, ho ricevuto la lettera in allegato dell’Avv. Daniele Rovelli.
Ebbene si evince la volontà, da parte del Ministero delle Infrastutture e della società Autostrade per l’Italia di non fornire, con vari pretesti, la documentazione relativa agli atti che hanno creato il caos sulle autostrade della Liguria negli scorsi mesi.

Questo atteggiamento non fa che aumentare le nostre perplessità su decisioni che hanno certamente creato ingenti perdite economiche a molte attività commerciali, nonché un grave danno d’immagine alla Regione Liguria. 
Questi “signori” però devono sapere, e credo di parlare non solo a nome dei commercianti interessati ma anche per le migliaia di cittadini che hanno avuto dei forti disagi a seguito di tale situazione, che non ci fermeremo davanti a questo atteggiamento dilatorio ma che intendiamo portare avanti fino in fondo le nostre legittime richieste.

Questo perché si possa finalmente avere un quadro veritiero e trasparente di quanto effettivamente accaduto, in quest’assurda Estate, sulle autostrade della nostra regione.

La lettera: info 16.9.2020