Chiavari: elezioni, i consigli sul voto di “Italia Reale”

Dall’ufficio stampa di Italia Reale, Stella e Corona riceviamo e pubblichiamo

Elezioni regionali 2020 – Referendum per nuova normativa elettorale. I Monarchici di Italia Reale considerano l’attuale sistema politico “blindato” da una oligarchia spregiudicata che ha svenduto l’Italia ad una super-Europa di tecnoburocrati che fanno gli affari loro, colpendo i risparmi delle famiglie, mentre si sviluppano miseria, povertà, disoccupazione e la disperazione dei piccoli imprenditori e commercianti a causa di un fisco esoso ed incontrollato. I Monarchici di Italia Reale che, in Liguria, erano stati presenti alle penultime elezioni genovesi raccogliendo 4080 voti, pari all’ 1,7% , in una lista di coalizione, invitano tutti i propri amici, iscritti e simpatizzanti ad andare a votare e:

Annullare la scheda per le regionali, in modo da far diminuire i quozienti elettorali che i padroni della politica si attribuiscono alla fine delle elezioni. L’importante è cambiare il sistema e ciò non potrà avvenire con chi è stato immischiato in varie esperienze politiche nel recente passato. Non importa cambiare maggioranza: i due schieramenti sono pressoché analoghi, autoreferenziati e supponenti.

Votare no al referendum dobbiamo dimezzare privilegi ed indennità e non il numero degli eletti (meno sono più debbono obbedire ai loro padroni che gli hanno fornito la poltrona). Abolizione di tutti i Sottosegretari, assessori, ecc. non eletti dal popolo (sono i trombati ripescati che aumentano costi e spese). Vogliamo vere riforme come l’abolizione delle Città Metropolitane che esercitano poteri vincolanti, non elette da nessuno. Abolizione delle Regioni (non a Statuto speciale) che sperperano denari e ridare precise competenze alle province, accorpandole fino ad un massimo di tre. Sul territorio bisogna distribuire i servizi e non le poltrone.

Il Presidente Nazionale

Avv. Massimo Mallucci de Mulucci