Allerta per temporali: modifiche

Dall’ufficio Comunicazione di Arpal riceviamo e pubblichiamo

Dopo i temporali che hanno interessato in particolare il settore centrale della regione e il Tigullio, le condizioni meteo in Liguria vanno lentamente migliorando anche se permane una residua instabilità.

Arpal ha modificato l’allerta meteo per temporali con questa scansione:

Centro levante (zone B, C, E): gialla fino alle 15 di oggi lunedì 7 settembre

Versanti padani di ponente (zona D): gialla fino alle 12 di oggi lunedì 7 settembre

Tra la tarda serata di ieri e la mattinata di oggi rovesci temporaleschi hanno interessato la zona di Genova, il relativo entroterra e, successivamente, Golfo Paradiso e Tigullio,  con precipitazioni accompagnate da intensa attività elettrica. Alle ore 10.30 si segnalano, nelle ultime 12 ore, cumulate di 93.2 millimetri a Prai (Campo Ligure), 84 a Genova Bolzaneto, 83.2 a Rapallo, 80.4 a Campo Ligure, 78.4 a Camogli, 72.4 a Isoverde (Campomorone), 65 a Genova Pontedecimo, 64.6 a Genova Quezzi, 61.8 a Genova Fiumara.

Le intensità di precipitazione sono state forti o molto forti soprattutto nell’area genovese: 72.8 millimetri in un’ora a Bolzaneto (59.8 in 30 minuti), 67 a Isoverde (Campomorone), 60.8 a Pontedecimo, 56.8 a Quezzi (37 in 15 minuti), 50.2 a Fiumara. Da segnalare, inoltre, i 15.8 millimetri in 5 minuti alle Gavette (sempre comune di Genova) e i 12.2 a Cavi di Lavagna. I venti meridionali sono rinforzati quasi ovunque con punte ancora nell’area genovese e una raffica a 88.6 km/h al Porto Antico di Genova.

Nelle prossime ore è attesa una graduale attenuazione dei fenomeni pur persistendo una residua instabilità che potrà dare origine a fenomeni anche temporaleschi, in particolare sul centro Levante. I venti rinforzeranno fino a forti dai quadranti settentrionali sul centro Ponente con raffiche fino a 50-60 km/h in serata e, domattina, anche 70 km/h sui rilievi, gli sbocchi vallivi e i capi esposti.

Per ulteriori dettagli, ecco i fenomeni meteo più importanti previsti dall’avviso meteorologico emesso questa mattina:

Oggi, lunedì 7 settembre: condizioni di instabilità con precipitazioni a prevalente carattere temporalesco, d’intensità fino a forte su B, C ed E; fino alla serata su tutta la regione permane una bassa probabilità di temporali forti. Rinforzo dei venti da N fino a forti su B e localmente su parte orientale di A e D, con locali raffiche fino a 50/60 km/h in serata

Domani, martedì 8 settembre: debole instabilità nelle aree interne con possibili rovesci sparsi al più moderati. Al mattino venti settentrionali fino a forti su A,B e D, con raffiche fino a 60/70 km/h sui rilievi, sbocchi vallivi e localmente sui capi esposti; generale attenuazione dalle ore centrali e nel corso del pomeriggio.

Dopodomani, mercoledì 9 settembre: nulla da segnalare

Ricordiamo la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it, inviato anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

Nell’immagine la scansione oraria dell’allerta e l’immagine del satellite sul Nord Italia alle ore 10.45.