Chiavari: Festival della Parola, martedì il Gnu Quartet

Dall’ufficio stampa del Festival della Parola riceviamo e pubblichiamo

Martedì 11 agosto, alle 21.30, in Piazza Nostra Signora dell’Orto, proseguono gli appuntamenti del Festival della Parola di Chiavari, la rassegna culturale che, dopo la cancellazione del consueto appuntamento primaverile, è tornata nella città dei Portici per la “Summer Edition”, con 3 appuntamenti di parole e musica.

La manifestazione è organizzata dal Comune di Chiavari – Assessorato al Turismo, con il contributo della Regione Liguria, mentre la produzione è affidata all’Associazione Le Muse Novae.

Dopo il primo incontro di martedì scorso con il cantautore Pacifico, protagonista dell’appuntamento di martedì 11 agosto sarà il quartetto Gnu Quartet, con un concerto dedicato a Paganini in versione rock. I Gnu Quartet sono un gruppo genovese formato da Stefano Cabrera (violoncello/arrangiamenti), Francesca Rapetti (flauto), Roberto Izzo (violino) e Raffaele Rebaudengo (viola). Hanno realizzato sei album e collaborato alla realizzazione di molti lavori discografici, colonne sonore cinematografiche e sigle televisive. Hanno centinaia di concerti alle spalle in Italia e in giro per il mondo, dal Messico alla Francia, dalla Corea alla Spagna, partecipazioni a programmi televisivi e radiofonici, come “Che tempo che fa”, “Quelli che il calcio”, “X Factor”, “Domenica in” e molti altri grandi festival internazionali. I Gnu Quartet hanno condiviso il palco con grandi nomi nazionali e internazionali come Negramaro, Simone Cristicchi, Francesco De Gregori, Gino Paoli, Niccolò Fabi, Samuele Bersani, Motel Connection, Afterhours, New Trolls, PFM, Gianni Morandi, Malika Ayane, e molti altri. Durante il concerto, non mancherà uno speciale omaggio alla musica del grande Maestro Ennio Morricone. In apertura, sarà presentato il progetto Slow Club condotto da Massimo Poggini con ospiti i Tigullio 4 Friends.

Il terzo e ultimo appuntamento del Festival della Parola “Summer Edition” è in programma venerdì 28 agosto, serata in cui il giornalista e storico Corrado Augias esplorerà il tema della musica raccontando un personaggio femminile chiave della storia musicale italiana: la Tosca di Giacomo Puccini.

Per informazioni e prenotazioni: https://www.festivaldellaparola.eu/

Gnu Quartet

Dal 2006 il GnuQuartet ha realizzato sei album, con brani originali e rielaborazioni, e collaborato alla realizzazione – in fase di scrittura, arrangiamento e registrazione – di moltissimi lavori discografici, colonne sonore cinematografiche e sigle televisive come Pane quotidiano – Rai3. Stefano Cabrera, Roberto Izzo, Francesca Rapetti e Raffaele Rebaudengo hanno centinaia di concerti alle spalle in Italia e in giro per il mondo, dal Messico alla Francia, dalla Corea alla Spagna, partecipazioni a programmi televisivi e radiofonici – Che tempo che fa, Quelli che il calcio, X Factor, Parla con me, Domenica in, Il Tornasole, L’altro lato di Radio 2, Caterpillar, Radio 1 Musica, RMC CLassic – e a grandi festival internazionali: Festival di Sanremo 2011, European Jazz Expo, Sildajazz Festival di Haugesund, Carinthian Summer Music Festival, Venezia Jazz, MITO Settembre Musica, Festival del Mediterraneo, I Suoni delle Dolomiti, Primo Maggio 2009 con Afterhours, 2010 con Baustelle, 2012 come solisti accompagnati dalla Roma Sinfonietta, 2013 con A rock orchestra, un progetto di Vittorio Cosma. Nell’estate 2013 sono stati ospiti dei Negramaro a San Siro e all’Olimpico.

Nel Maggio 2011 è uscito in Italia “Something Gnu” – prodotto da Bonsai Music e distribuito in Italia da Egea –  fra jazz e sperimentazione. Ad Ottobre dello stesso anno è uscito in Francia e nel resto d’Europa.

Il 10 Aprile 2013 è uscito in digitale per Believe Digital “muse_ic GnuQuartet play Muse” un lavoro tratto dall’omonimo spettacolo multimediale dedicato alla riscoperta della musica dei MUSE, tra classica ed elettronica.

Nel mese di Aprile 2014 è uscito in Messico, Corea ed Italia l’EP “Karma” che traghetta le sonorità degli Gnu verso il rock progressivo.

Nel Dicembre 2016 gli Gnu presentano “Untitled” il primo disco interamente composto da composizioni originali.

Il 24 Aprile 2018 prende forma il nuovo progetto “80vogliadiGnu”, un progetto discografico lungo un anno in 52 puntate, un concerto da ballare accompagnati da un quartetto – roba che non si sentiva dai tempi del Minuetto, uno sguardo divertito sulla musica più popolare ed evocativa dell’ultimo decennio analogico.

Collaborazioni

– Sul palco con… 

Negramaro, Simone Cristicchi, Francesco De Gregori, Gino Paoli, Niccolò Fabi, Arisa, Baustelle, Samuele Bersani, Motel Connection, Afterhours, Giorgio Conte, Dolcenera, Piercortese, Diodato, L’Aura, New Trolls, PFM, Gianni Morandi, Malika Ayane,  Vittorio De Scalzi, CAST, Oscar Prudente, Giua, Federico Sirianni, La Crus, Samuel & Boosta from Subsonica, Gabriele Mirabassi, Francesco Bearzatti, Norchestra, Mario Arcari, Neri Marcoré, Claudio Gioé, Ferruccio Spinetti, Flavio Boltro, Giuliano Sangiorgi, Meg, Morgan, Antonella Ruggiero, Sarah Jane Morris, Jovanotti, Claudia Pastorino, Mario Venuti, Carlo Fava, Pacifco, Rachel Flowers, Sungha Jung.

– Discografia…

Anansi, Roberto Angelini, Arisa, Roberta Barabino, Baustelle,Bloody Beetroots, Giorgio Faletti,

Chiara Galliazzo, Samuele Bersani, Andrea Celeste, Pier Cortese, Simone Cristicchi, Antonio Diodato, Federica Fornabaio, Raphael Gualazzi, Kalweit and the Spokes, L’Aura,Levante, Liftiba, Ivan Lins, Antonio Lombardi, Magellano, Stefano Maiuolo, Francesca Michelin, Nathalie, New Trolls,  Niccolò Fabi, Lorenzo Fragola, Norchestra,Orchestra Bailam, Giua,Giulia Ottonello, Gino Paoli, Ilaria Porceddu, Rocco Papaleo, Roberto Vecchioni,Rudy Rotta,Sadist,Riccardo Sinigallia, Federico Sirianni, The Bastard Sons Of Dioniso, The Vad Vuc, Tiromancino, Zibba,Nina Zilli.