Cinque Terre: “Via dell’Amore”, ipotesi di riapertura nel 2022

di Guido Ghersi

Nei giorni scorsi al “Camec” della Spezia è stato presentato il progetto esecutivo della famosa “Via dell’Amore”, che unisce Riomaggiore a Manarola attraverso un sentiero a picco sul mare, lungo poco più di un chilometro.

Il progetto è stato presentato dalla Regione Liguria e andrà in “conferenza dei servizi” giovedì 10 settembre, con il possibile avvio del bando di gara verso la fine dell’anno e l’apertura del cantiere durante l’estate del prossimo.

Quindi i lavori andranno avanti per circa sei mesi, e se tutto andrà
bene, nella tarda primavera del 2022,  la “Via degli innamorati” sarà aperta.

Il sentiero è chiuso dal 12 settembre 2012 dopo la caduta di una frana che investì 4 turiste australiane. Nell’aprile del 2015 si aprì un primo tratto di 200 metri; poi il Comune di Riomaggiore ottenne dal Governo che la “Via dell’Amore” fosse dichiarata “monumento storico”.

Negli anni successivi alcuni ministri si sono interessati  al problema ma senza esito, fino a che il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, attraverso il Ministero dell’Ambiente e il Mibact, non ha fatto stanziare 10 milioni di euro, a cui la Regione Liguria ne ha aggiunti altri 3.