Sori solidale, l’Associazione Ghirotti e la bottega immateriale

 Da “il pigiama del gatto” riceviamo e pubblichiamo

Cari amici degli Agitatori, quest’anno a causa della pandemia, e delle regole ad essa connesse,  il distanziamento fisico, il divieto di assembramento, l’impossibilità di servire cibo, l’evento Sorisolidale non potrà svolgersi nella forma consueta. Ma nessun virus deve fermare la solidarietà.
Si è ideata così un’edizione un po’ fuori dal consueto ma che sarà comunque un appuntamento solidale.

La manifestazione ha preso il nome di “Soripiùsolidale” perché oggi più che mai c’è bisogno di solidarietà.

Nei giorni 6 – 7 – 8 – 9 agosto nella zona pedonale gli stand dell’Associazione Gigi Ghirotti proporranno i manufatti realizzati  da volontari durante il corso dell’anno, e gli Agitatori Culturali Irrequieti Gian dei brughi nella giornata di venerdì 7 dalle ore 19 realizzeranno l’installazione: “La bottega immateriale, cultura a chilometro Zero”. La vendita di un ascolto,  letture di  brani di prosa, poesia e canzone, da assaporare. Un cibo impalpabile per l’anima.
Con un contributo in denaro per l’Associazione Ghirotti, vi porterete a casa una piccola emozione.
Quindi vi aspettiamo, per contribuire alla giusta causa.