Truffa del covid: attenti all’ultima trovata

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Genova Marassi hanno raccolto la denuncia sporta da una residente rimasta vittima di truffa. La denunciante, classe 1945, ha riferito di aver ricevuto una telefonata da parte di una donna che spacciandosi per sua figlia le riferiva di essere stata ricoverata all’Ospedale San Martino di Genova poiché contagiata da Covid-19 e che pertanto necessitava urgentemente della somma di euro 200.000 per pagare le spese derivanti da cure mediche particolari e specialistiche. L’anziana vittima ha successivamente consegnato ad una complice della truffatrice, giunta presso la sua abitazione e qualificatasi come incaricata dell’Ospedale, denaro contante e monili in oro per un valore complessivo pari a 10mila euro. Indagini in corso.