Recco: negli spettacoli si riflette l’idea gandolfiana di città

Questa mattina nell’aula consiliare di Recco il sindaco Carlo Gandolfo, Angelo Privitera, noto artista ma soprattutto in questo caso consulente del sindaco, e Paolo Badalini quale presidente del Consiglio comunale, hanno presentato la stagione di intrattenimento estivo di cui abbiamo già riferito e di cui è possibile prendere nota anche cliccando il banner sulla home page di Levante News.

La presentazione degli spettacoli si presta però a diverse considerazioni. La prima è che tanti Comuni forse invidiano le scelte effettuate. Spettacoli che richiamano sicuramente spettatori e che inoltre indicano che Recco vuole offrire qualità. Ciò è possibile perché un esperto, Angelo Privitera che è e conosce l’ambiente, ha suggerito un programma ideale rispetto al periodo. Vale a dire che è l’Amministrazione ad avere deciso cosa programmare, senza lasciarsi influenzare da chi arriva in Comune a proporre iniziative mirabolanti senza neppure uno sponsor disposte a sostenerlo.

La formula Gandolfo, estesa al governo della città, funziona? Presto per dirlo anche se Daniela Bernini annuncia il successo delle serate gastronomiche, spiegando che ieri “Lino” ha dovuto dire con dispiacere a molti clienti che il locale era esaurito.

Gandolfo parla di città capace di fare squadra. Certo una parte deve ancora digerire la sua vittoria. La sinistra ad esempio, che se fosse stata capace di trovare l’unità, avrebbe potuto ‘battere’ l’amministrazione uscente che si presentava divisa.

Il metodo e la scelta degli spettacoli, danno forse l’idea della città sognata da Gandolfo. (m.m.)

Carlo Gandolfoi
Angelo Privitera
Paolo Badalini