Recco: minori entrate Cosap e Imu, arriva il fondo di ristoro

Da Gian Luca Buccilli, capogruppo di Civica, riceviamo e pubblichiamo

È stato perfezionato il riparto dei fondi a favore dei comuni per le minori entrate registrate in ragione dell’emergenza epidemiologica.

Si tratta di misure a ristoro delle perdite derivanti dall’esenzione della tassa/canone cosap per le attività di somministrazione alimentare e dall’abolizione della prima rata dell’imu per le strutture turistico, ricettive e balneari.

Al Comune di Recco saranno liquididati rispettivamente altri 48.163 euro e 21.139, 68 euro.

Quando il Consiglio comunale procederà alla verifica degli equilibri di bilancio (obbligo da adempiere entro la fine del mese di settembre) potrà certificare il mantenimento degli equilibri stessi in termini di competenza e di cassa.

Questo anche grazie all’efficace ruolo esercitato da Anci e al sostegno assicurato dallo Stato al comparto dei comuni.

In allegato l’elenco dei contributi Cosap comune per comune