Rapallo: incontri alle Fontanine, si parte con Delpino

Da Mariabianca Barberis, presidente dell’Associazione Culturale “Parco delle Fontanine” di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Dopo questo difficile periodo di letargo forzato che per la nostra Associazione ha significato la perdita di Gino Reggioni uno dei padri fondatori del Parco delle Fontanine e recentemente del vicepresidente Giovanni Sartelli, ma grazie all’esempio e alla determinazione dell’Assessore alla Cultura Elisabetta Lai e dell’amico Marco Delpino della Tigulliana anche noi dell’Associazione Culturale “Parco delle Fontanine” ci siamo un po’ svegliati ed abbiamo organizzato una serie di incontri a carattere culturale e didattico ma dai toni leggeri e freschi come si addicono ad una apericena di fine giornata.curata da Gianluca Schiaroli detto Chicco. Per partecipare, stante la normativa attuale, è obbligatorio prenotare!  Chiamate Chicco 3275440826 che risponderà a tutte le vostre domande.

L’obiettivo è quello di far conoscere il Parco delle Fontanine e di offrire l’occasione di incontrare gli scrittori e dialogare con loro.

I libri trattano di storie ambientate nel nostro territorio, storie vere e storie inventate, coinvolgenti, ogni sabato d’Agosto dalle ore 18.

Sabato 1 agosto – Marco Delpino è nato a Santa Margherita Ligure, è giornalista dal 1975. Nel 1969 fondò, e dirige il periodico di attualità, cultura, satira e politica “Bacherontius”. Scrittore, saggista, storico, autore di libri, raccolte e saggi, impegnato in campo culturale, sociale e ambientale, è Direttore del Premio Letterario Internazionale “S. Margherita Ligure” e del Premio “Golfo del Tigullio”. Inoltre è l’ideatore della “Tigulliana”, coordinatore dell’Associazione “Gente di Liguria” e Vice Presidente dell’Associazione Internazionale “Amici del Monte di Portofino”.Al suo attivo ha numerosi libri di successo, tra cui “Operazione Sunrise, l’ultimo miracolo”.
“Il filo della memoria”, immagini e storia del Tigullio di un tempo, proprio il libro che presenta alle Fontanine.

Sabato 8 agosto – Marinella Gagliardi Santi , milanese di nascita ma ligure d’adozione, è laureata in lettere classiche e insegnante di liceo. Dalla tesi di laurea ha tratto ispirazione per il romanzo Defixiones, il mistero delle tavolette magiche (Armando Curcio Editore) a cui è seguito Defixiones Dimenticare Pompei (Armando Curcio Editore). Dalla passione per il mare e per la navigazione è nato il suo libro, autobiografico, Non comprate quella barca (ed. Le Mani microarts) Il suo quarto lavoro, Le allegre messe funebri (Europa Edizioni) è un’opera che si distacca dalle precedenti: è un romanzo on the road. Presenta alle Fontanine “Burrasca per tre” ambientato a S. Michele di Pagana.

Sabato 15 agosto – Alessandra Rotta è architetto.  Si è sempre dedicata alla ricerca storica, ha sviluppato una specifica conoscenza nel settore delle tradizioni locali e sul legame tra territorio e alimentazione locale da lei declinato sui temi della sostenibilità ambientale, anche in relazione alle potenzialità sia ambientali che turistiche per una nuova green economy. Tra le sue pubblicazioni: Capitolo introduttivo “Santa Margherita Ligure” (Sagep, 2017), Catalogo mostra “Expo2015 Fuoriporta – Due golfi e un promontorio”. Cartine storico-didattiche Rapallo e del Golfo del Tigullio (2013). Testo su “Villa Durazzo” in “Santa Margherita Ligure”- (Schirà ed). “L’onda di Marconi nel Tigullio” (1995). “Medioevo a Rapallo” (1995).“Tutela e recupero del patrimonio architettonico, paesistico-ambientale Ligure”, (AA.VV., Erga 1994). “I mulini dell’Acquaviva sul Monte di Portofino” (Sagep 1988).

Sabato 22 agosto – Remo Benzi, ex generale  Comandante del Corpo Vigili Urbani di Genova ha al suo attivo numerosi racconti. Ha pubblicato parecchi libri che narrano le storie della sua famiglia. Nel penultimo libro parla della vita di suo padre che fu internato in un campo di concentramento nazista. L’ultimo libro narra invece di alcune fasi della sua vita personale. In ogni caso episodi contrassegnati da un grande senso di libertà  e di dignità.

Ppossono partecipare anche i non soci, ovviamente. Portate i vostri amici e fate conoscere loro il nostro parco, la nostra associazione e le nostre iniziative!