‘Santa’: anche un nido di rondini distrutto in un’estate senza pace

Santa Margherita è una cittadina dove la serenità non sembra essere più di casa, e dove nemmeno una povera rondine può fare il nido indisturbata. Succede in Via Mameli, nel quartiere di Corte. Qui, in un piccolo incavo ricavato lungo le tubature a muro, l’uccellino viveva coi suoi 4 piccoli fino a quando la cattiveria di qualche essere umano non ha provocato la distruzione del nido e la morte di 3 delle 4 creature.

A colpire le persone che hanno raccontato il fatto sulle pagine social dedicate alla città, la disperazione di mamma rondine mentre, volando fra le arcate, cercava la sua ‘casa’ ormai devastata.

Sull’accaduto sono diverse le congetture, ma vale la pena ricordare che le rondini, i loro nidi, le uova e i nidiacei sono protetti. Complici l’elevato numero di telecamere presenti in città ed eventuali testimoni, il fatto potrebbe quindi avere delle conseguenze molto serie per gli autori del gesto. 

Nella foto di Franco Borlenghi, uno dei nidi presenti sotto i portici di Via Mameli