Camogli: “Metti una tesi discussa da remoto in Comune”

Da Claudio Giovanni Pompei, capogruppo e consigliere comunale lista “Camogli nel Cuore”, riceviamo e pubblichiamo

Ordine del giorno.

Considerata la situazione nazionale e le conseguenti norme anti Covid in tutti i settori della nostra vita, sia professionale che personale, vorrei porre l’attenzione sul mondo dell’Università.

In attesa che la situazione possa tornare alla normalità e dare la possibilità a migliaia di ragazze e ragazzi di potersi laureare discutendo la tesi negli atenei in presenza degli amici e dei famigliari, raccogliendo la proposta denominata “Laurea in Comune”, si impegna il Sindaco di Camogli e la sua Giunta a concedere l’ Aula dove si tiene il Consiglio Comunale, con numero limitato di persone in proporzione al luogo, a chi dovrà sostenere la tesi di Laurea nelle prossime sessioni.

Sarebbe un bel gesto in cui la politica, quella che a me piace, apra le porte dei suoi palazzi ai cittadini per offrire delle alternative in una situazione particolare a chi vorrà scegliere un luogo diverso dalla propria abitazione per vivere un giorno che comunque farà parte dei ricordi.