Rapallo: “Le ragioni di noi ristoratori e dei turisti”

Da Rocco e i suoi Fratelli – Specialità siciliane, riceviamo e pubblichiamo

A proposito del turista che avrebbe inviato lettera a Levante News, comunicando il disagio riscontrato la sera di sabato presso la nostra splendida cittadina, il fatto mi rincresce e mi mortifica molto. Per questo motivo inoltro questa lettera perché è mia intenzione consegnare alla famiglia che ha avuto il disagio due Buoni da spendere nel mio ristorante e la possibilità di potermi spiegare le motivazioni che hanno spinto la nostra azienda di non posizionare i tavoli sul lungomare. Sono sicuro che spiegandomi con il turista comprenderà il nostro dramma, le nostre preoccupazioni e sopratutto le difficoltà del momento.

Ringrazio la redazione sempre attenta alla nostra città, ma io me ne guardò bene nel inviarle le lamentele che tutti i giorni noi, Ambasciatori della città, riceviamo e gestiamo per alcuni disagi riscontrati da altrettanti turisti. Ad esempio in queste settimane la città e invasa da giovani che lamentano la chiusura delle spiagge libere quali i Cavallini ed il Castello ma noi cerchiamo di essere bravi nel dare le spiegazioni in nostro possesso. Perché noi amiamo la nostra città e lo confermano le più di 18 ore di apertura con ampi servizi per i nostri Turisti, concittadini e connazionali.