Rapallo: la messa in piazza con il Sacro Quadretto (3)

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Per la sesta volta a 463 anni dall’Apparizione (il 2 luglio 1557), il Sacro Quadretto della Madonna di Montallegro è sceso in città, tra la gente. Oggi, 3 luglio, giornata conclusiva delle Feste di Luglio, la Processione con l’Arca Argentea della Vergine avrebbe dovuto sfilare per le vie di Rapallo. Non è stato così, nel rispetto delle misure anti-contagio da Covid-19 che hanno comportato una revisione del programma delleFestività.

In alternativa alla Processione, la Parrocchia dei SS. Gervasio e Protasio e il Santuario di Montallegro hanno quindi promosso una Messa in piazza, con circa 500 posti a sedere a numero chiuso e la sacra Icona mariana posizionata sull’altare allestito per l’occasione.

La funzione religiosa è stata celebrata in piazza delle Nazioni: luogo simbolico essendo la piazza antistante l’ingresso del municipio, cuore della città. Ado fficiare la Solenne Pontificale, il vescovo di Novara mons. Franco Giulio Brambilla, che ha sottolineato l’importanza della visita mariana alla città in un momento particolarmente delicato come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia da Coronavirus.

Ad ascoltarlo, numerosi fedeli rimasti ai loro posti riparandosi con l’ombrello quando le nuvole nere hanno iniziato ad addensarsi e la pioggia a cadere su Rapallo. Presente l’amministrazione comunale al completo, i rappresentanti di Regione Liguria e Città Metropolitana di Genova, delle forze dell’ordine, delle pubbliche assistenze, dei Sestieri e del mondo associazionistico cittadino.

Domenica 5 luglio, atto conclusivo delle Feste di Luglio 2020 con la Cerimonia dello Scioglimento del Voto della Comunità rapallese: alle10.30, la Messa Pontificale celebrata dal Vescovo di Chiavari mons. Alberto Tanasini. A seguire, la Benedizione della Città.