Scuola: un luglio all’insegna dell’orientamento

Dall’ufficio stampa della Regione Liguria riceviamo e pubblichiamo

Sarà un mese di luglio speciale per gli studenti e le loro famiglie con gli incontri dedicati all’orientamento, all’aria aperta, promossi dal Progetto Orientamenti di Regione Liguria al Porto Antico di Genova.

Dopo lo sforzo messo in atto per la ripartenza dei centri estivi, primo segnale della ripresa della socialità per i giovani, Regione Liguria offre uno spazio estivo di educazione e orientamento: una serie di giornate dedicate all’orientamento, di occasione di educazione e al tempo stesso di svago per i giovani e anche per le famiglie. Il tutto con la massima attenzione ai protocolli anti Covid e con format che permetteranno prenotazioni e partecipazione in massima sicurezza.

Orientamenti Summer è dedicato agli studenti delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado. A tutti gli eventi programmati in Piazza delle Feste, al Porto Antico, si può accedere liberamente fino ad esaurimento dei 230 posti disponibili. Per tutti gli altri eventi è richiesta prenotazione come da indicazioni sul sito www.orientamenti.regione.liguria.it o telefonando al numero 0102491310 (lunedì-venerdì, ore 9-18).

“Il Progetto Orientamenti non si è mai fermato – spiega Ilaria Cavo, Assessore a formazione e istruzione di Regione Liguria – neppure nei mesi del lockdown, garantendo a studenti e famiglie, insieme a #Progettiamocilfuturo, interessanti appuntamenti sul web e sui social ai quali hanno partecipato, al termine dell’anno scolastico, 1.418 studenti, 964 genitori e 531 docenti. Ora con “Orientamenti Summer” apriamo il primo centro estivo dell’orientamento d’Italia, con una serie di attività collegate a date speciali, al nostro territorio, alla sua storia e alle sue eccellenze: dalle tecnologie al mare, passando per la cultura e lo sport, mettendo a fattor comune le competenze e le professionalità proprie e degli altri membri del Comitato Promotore, Ufficio Scolastico regionale per la Liguria, Camera di Commercio di Genova, Università degli Studi di Genova, Città Metropolitana e Comune di Genova. Insieme, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza, vogliamo dedicare in questo mese attenzione ai giovani e alle loro famiglie per i progetti di vita personale e professionale che li riguardano, all’insegna del saper cambiare in un mondo in continua evoluzione”.

Oggi il “via” con un evento dedicato a Guglielmo Marconi e ai 123 anni dell’invenzione della radio, realizzato in collaborazione con Radio Immaginaria, Radio Babboleo, Marina Militare Museo Tecnico Navale di La Spezia, URI (Unione Radioamatori Italiani) e dell’ITS-ICT. Verrà rivisitata la storia della radio, quell’oggetto così bizzarro per l’epoca che poi divenne uno dei primi mass media a diffondersi in tutto il mondo. Ci sarà poi una gara a squadre aperta agli studenti delle scuole genovesi che dovranno indovinare una parola segreta digitata con l’alfabeto morse. Ai vincitori verrà dato un contributo di 500 euro per l’acquisto di materiale informatico.

Da non perdere gli altri appuntamenti speciali: l’8 luglio, l’evento dedicato alla Giornata Internazionale del Mar Mediterraneo presso il Gala Museo del M (ore 10) realizzato in collaborazione con Mu-Ma, il Centro del Mare dell’Università di Genova, ITS Accademia Italiana della Marina Mercantile di Genova, ITS per l’Efficienza Energetica di Savona, ITS per le Nuove Tecnologie per il Made in Italy di La Spezia. Una giornata all’insegna della Blue Economy basata sull’innovazione e su metodi che possano creare uno sviluppo sostenibile, proteggendo le risorse naturali e ambientali delle future generazioni. Alle ore 18 (nel Piazzale delle Feste al Porto Antico), la giornata si chiuderà con il conferimento dei riconoscimenti ai testimonial liguri del “Mar Mediterraneo”.

Il 17 luglio, Giornata mondiale delle Emoji, Orientamenti organizza una gara tra i più “piccoli” partecipanti dei centri estivi liguri che dovranno realizzare, guidati da un istruttore, il loro emoji sul Piazzale Mandraccio. La loro immagine verrà ripresa dall’alto con un drone e il migliore sarà premiato: un’occasione per giocare con le emoji, imparando ad usarle quando serve, con gli educatori, in modo consapevole.

Appuntamento il 24 luglio con una giornata dedicata al mondo del fashion, in collaborazione con Confartigianato e Confesercenti. Un’occasione di orientamento verso il mondo della moda per aiutare i ragazzi a scegliere nel modo migliore un percorso lavorativo all’interno di un settore in forte cambiamento, incontrando i maestri artigiani nei laboratori e partecipando alla sfilata di chiusura (ore 18).

Il 30 luglio, Orientamenti festeggerà la Giornata internazionale dell’Amicizia, insieme a tutti i ragazzi, gli amici, gli sponsor ed i partner del progetto con un “grande abbraccio distanziato”: nell’era post Covid si ritroveranno al Porto Antico per formare un grande cerchio e girotondo. Allargheranno le braccia mantenendo il distanziamento ma insieme e uniti nei valori dell’amicizia, della comunità e dell’inclusione. Testimonial di eccezione, il campione paralimpico di nuoto, Francesco Bocciardo.

Doppio appuntamento con l’alta gastronomia ligure il 7 e 14 luglio (Piazza delle Feste ore 16). Va in scena lo Show Cooking di Orientamenti, in collaborazione con Eataly e la partecipazione degli studenti degli istituti alberghieri Marco Polo e Bergese: un momento in cui i ragazzi potranno farsi incuriosire dalle professioni del settore alberghiero.

Ci sarà, poi, la possibilità di “scoprire sé stessi” prima ancora di sapere chi si vuol diventare, nella Stranger Room (Galleria Antartide, piano terra dell’Acquario di Genova), dal martedì alla domenica, a partire dal 7 luglio, con orari 9-12 e 14-18. E ancora incontrare un esperto di orientamento nel corso di un giro sulla Ruota panoramica in OrientaFast nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì (orario 9,30-12:30 e 14-17).

Previsti anche i punti OrientaSport in collaborazione con Coni e Cip Liguria per conoscere i mestieri dello sport e le professioni del futuro in questo importante e ampio settore. Non solo. Lo sport è una “Scuola di vita” e i ragazzi potranno testare le loro abilità nelle diverse discipline guidati da istruttori delle Federazioni sportive nella massima sicurezza. Le attività saranno disponibili dal giovedì alla domenica, nelle fasce pomeridiane (orario 14-18) al Piazzale Mandraccio.

L’Università di Genova, partner del progetto Orientamenti, aprirà un info point dedicato all’orientamento universitario presso la sede di Via Balbi 5, dal 21 luglio, tutti i giorni dal lunedì al venerdì con orario 10-14.

Alcune giornate, infine, saranno dedicate a quanto la cultura interagisca con l’orientamento. Gli esperti di #Progettiamocilfuturo in collaborazione con la SIO (Società Italiana dell’Orientamento), il più importante sodalizio degli orientatori italiani, hanno realizzato questo laboratorio di auto-orientamento denominato “5 minuti con Monet, tutta la vita con te” che trae spunto dalla capacità del pittore di interpretare le continue trasformazioni e il cambiamento. L’iniziativa è riservata agli alunni e agli studenti che nell’anno scolastico 2019/2020 hanno ultimato il ciclo di studi (5a elementare, 3a media, 5a superiore) nei lunedì 6, 13, 20 e 27 luglio (ore 10-13) presso Palazzo Ducale.

Nel 2020 il Progetto Orientamenti festeggia 25 anni di storia e attività. Numerosi sono gli eventi e gli appuntamenti già realizzati ad oggi sul web e sui social. Dagli incontri con “OrientaTour” ai webinar di “OrientaGenitori” in collaborazione con #Progettiamoilfuturo. E ancora la novità “OrientaData&Social”, rubrica che esamina, con la forza dei numeri e delle idee, come cambia il modo di lavorare e come alcuni mestieri e professioni perdano potenzialità e utilità ed altri, invece, si affermino nell’epoca di Covid 19.
A raccontare questa lunga storia saranno direttamente i protagonisti. Orientamenti lancia infatti il contest “25 righe per 25 anni di Orientamenti”. Intere generazioni hanno vissuto il momento della loro scelta formativa e professionale a Orientamenti, dai 45enni che ci vennero a fine anni ’90 ai teenagers che hanno vissuto nel 2019 la loro prima edizione.

Tutti coloro che hanno conservato Orientamenti nel loro cuore potranno raccontare la propria esperienza in un testo di massimo 25 righe da inviare alla mail concorso@aliseo.liguria.it entro il 25 ottobre. Tutti i “contributi” verranno pubblicati nell’Albo d’Oro sul sito ufficiale www.orientamenti.regione.liguria.it e gli autori parteciperanno alla serata di festa a loro dedicata con bellissimi premi in occasione del Salone di novembre.