Rapallo: ristoranti sul lungomare, è polemica

Da ieri, i ristoranti dei Rapallo che lavorano in zona, avrebbero potuto utilizzare il lungomare per allestire all’aperto le loro “sale da pranzo”, permettere il distanziamento ed attirare clienti in genere sensibili a queste iniziative.

Ieri sera tuttavia i ristoranti che hanno fruito della possibilità sono stati solo tre. Stamattina in una nota il Circolo Pd di Rapallo ha chiesto spiegazioni. Già ieri sera il sindaco Carlo Bagnasco si era mostrato amareggiato prer una così limitata adesione. E non ha torto, dopo avere chiesto al prefetto, e avere minacciato le autostrade di denunciarle, per evitare che il traffico venisse dirottato sulla viabilità ordinaria proprio per permettere ai ristoranti di lavorare rifacendosi, per quanto possibile, del lungo periodo di chiusura.

E’ evidente che ora l’ordinanza che consente di allestire i tavoli dei ristoranti sul lungomare potrebbe essere revocata e limitata ai soli fine settimana. Da parte sua il presidente Ascom Massimiliano Colombi si chiama fuori dall’organizzazione dell’evento. L’amministrazione non ha interpellato né Ascom, né Civ. A quanto mi risulta aveva preso accordi direttamente con i ristoratori”.