‘Santa’: stasera in Consiglio, il divorzio da Volpi

Questa sera riunione in remoto del Consiglio comunale di Santa Margherita Ligure in cui la maggioranza, sia pure a ranghi ridotti per l’incompatibilità di tre membri, approverà in seconda battuta il “Progetto di messa in sicurezza e di adeguamento funzionale con parziale riqualificazione degli ormeggi e del litorale sud del porto, presentato ai sensi del dpr n° 509/1997”. La presenza o meno delle opposizioni è ininfluente.

Il sindaco Paolo Donadoni, all’elettorato che alle parole preferisce i fatti, potrà dire di avere finalmente sciolto il nodo con la “Santa Benessere” di Gabriele Volpi il cui nome, in affari, viene affiancato a quello di Giampiero Fiorani. Non importa se il divorzio è segnato anche dalle vecchie vicende internazionali di Volpi di cui parla l’ultimo numero dell’Espresso.

I dieci anni di alti e bassi nel rapporto tra Comune e società verranno presto dimenticati. Occasione per le opposizioni sarebbe stata quella di capire e presentare una proposta condivisa dai concessionari per la gestione futura del porto. Anche in questo caso si lascerà a Donadoni la possibilità di decidere; con successive lamentazioni delle opposizioni per non essere stati interpellati (m.m.)