‘Santa’: fumo, alcool e bivacchi, il Sindaco conferma la linea dura

Dall’ufficio comunicazione del Sindaco di Santa Margherita Ligure riceviamo e pubblichiamo

Torna l’estate e a Santa Margherita Ligure ritornano le ordinanze sindacali in tema di decoro, sicurezza e ambiente.

Il Sindaco Paolo Donadoni ha firmato tre documenti con cui vengono riproposti sostanzialmente i provvedimenti dell’anno scorso rimodulati in funzione dell’emergenza sanitaria in corso.

Anche quest’anno niente fumo sulle spiagge (qui l’ordinanza) – libere, libere attrezzate, stabilimenti balneari – ma solo in apposite aree dedicate; niente bivacchi o accattonaggi molesti nel centro storico (qui l’ordinanza) e niente bevande alcoliche da asporto su tutto il territorio comunale dalle 20:00 alle 7:00 (qui l’ordinanza)

«Nonostante siano ancora in vigore le attenzioni legate all’emergenza sanitaria, la stagione a Santa Margherita Ligure, fortunatamente, è ripartita bene – spiega il Sindaco Paolo Donadoni – Dunque anche se sarà un’estate diversa dalle altre sotto certi aspetti, per altri occorre disciplinare i comportamenti per una maggior sicurezza, per una corretta convivenza e per rispettare il più possibile l’ambiente, in particolare evitare il più possibile che i mozziconi di sigaretta finiscano in mare».

Per un maggior approfondimento si allegano le tre ordinanze