Camogli: vendita d’asporto di alcolici e mercato, nuova ordinanza

Dal Comune di Camogli riceviamo e pubblichiamo

Il sindaco Francesco Olivari ha firmato l’ordinanza riguardante “Disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19 modifica disciplina della vendita d’asporto di alcolici di qualsiasi gradazione da parte dei pubblici esercizi siti nel territorio comunale e della regolamentazione relativa allo svolgimento del mercato settimanale sino al 3 agosto 2020”.

…ORDINA
Per le motivazioni, sopra esposte, che sono parte integrante e sostanziale del presente provvedimento sino al 3 agosto 2020:

1) Ai pubblici esercizi presenti sul territorio comunale è vietata, dalle ore 24 e sino alle ore 6 del mattino successivo, la vendita d’asporto di bevande
alcoliche di qualsiasi gradazione.

2) Nello stesso periodo dalle ore 19 alle ore 24 la vendita d’asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione dovrà essere effettuata esclusivamente con bicchieri di plastica.

3) Nei locali sopra citati la somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, dalle ore 24 e sino alle ore 6 del mattino successivo, dovrà essere effettuata solo al banco o ai tavolini all’interno del locale oppure all’esterno del locale solo nei tavolini presenti nelle aree in concessione o di diretto possesso e quindi in modo controllato o controllabile dal personale del pubblico esercizio.

4) Il titolare del pubblico esercizio dovrà in ogni caso evitati assembramenti e il disturbo della quiete pubblica.

5) E’ fatto obbligo comunque in ogni attività sociale esterna di mantenere la
distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e di non creare
assembramento.

6) Durante lo svolgimento del mercato settimanale gli operatori  commerciali su aree pubbliche senza posto fisso potranno usufruire, in base alle presenze acquisite, dei posti che si rendessero liberi perché l’operatore con posto fisso è assente nella giornata. I posti non attualmente assegnati a posto fisso non saranno occupati. Gli stessi saranno utilizzati per il distanziamento dei banchi.

ordinanza n° 61 del 30-06-2020