Camogli: “Time for Peace” sostiene l’accoglienza per due famiglie

Dal gruppo di solidarietà “Time for Peace” Camogli riceviamo e pubblichiamo

Abbiamo preso atto e deprecato le scelte amministrative dei due comuni a noi limitrofi, Sori e Recco in merito all’allontanamento di famiglie di rifugiati dai centri di accoglienza Sprar (Sistema di Accoglienza per Richiedenti Asilo- Legge dello Stato del 2002).

Noi sosteniamo l’accoglienza delle due unità famigliari:
* Coppia con neonata proveniente dalla Somalia
* Coppia di due mamme composta da Eritrea con bimbo di 6 anni e Nigeriana con gemelli di 3 anni.

Queste persone conosciute che hanno raggiunto il nostro paese dopo estreme peripezie e si sono integrate nel nostro comprensorio rischiano di essere spostate anche al di fuori della nostra regione, annullando un importante percorso di inserimento e di cultura all’accoglienza.

Le Amministrazioni di Recco e Sori hanno recentemente “festeggiato” con il plauso di Salvini l’allontanamento delle due unità famigliari alla fine del mese.

Anche noi festeggiamo per le buone probabilità di accoglienza nella nostra
Città.

1.7.2020