Rapallo: “Porto, il sindaco informi le minoranze”

Dal Movimento 5 Stelle Rapallo e Zoagli riceviamo e pubblichiamo

Oggetto: Porto Carlo Riva. Inadempienza del Comune di Rapallo all’attuazione della Delibera di Consiglio N. 44 del 12 Settembre 2019.

E’ con sincero rincrescimento che rileviamo l’inosservanza che il Comune di
Rapallo ha nel rispettare le Delibere di Consiglio approvate ed eseguibili.

In occasione del Consiglio in oggetto la Dr.ssa Isabella De Benedetti, Capogruppo del Movimento 5 Stelle, ha presentato un’Ordine del Giorno con cui chiedeva all’Amministrazione di informare in modo tempestivo e puntuale la Cittadinanza ed i rappresentanti dell’opposizione circa l’andamento dei lavori di ripristino post mareggiata riguardanti il Porto Turistico; di seguito il testo:
“Vista l’importanza che il Porto Turistico Carlo Riva riveste per la Città.
Si impegna il Sindaco e la Giunta affinché siano puntualmente rese note le tempistiche degli interventi e della riapertura dell’operatività del porto Carlo Riva”.

L’Ordine del Giorno ha trovato l’accoglimento del Consiglio Comunale che lo ha approvato quasi all’unanimità (astenuti Proietto e Mastrangelo).
In data 18/11/2019 è stata indetta dall’Amministrazione una Riunione dei Capogruppo in cui è stato presentato il progetto per le nuove difese a mare del Porto. La Capogruppo M5S Dr.ssa De Benedetti ha chiesto in tale sede la riduzione dell’altezza della diga a parità di prestazioni, ha inoltre fatto rilevare la mancanza di alcune tavole e del rendering.
Nell’occasione ha ringraziato l’Amministrazione e rinnovato la richiesta di coinvolgere anche la cittadinanza.

Dopo quell’incontro, malgrado gli eventi abbiano avuto una serie di svolte che lo avrebbero richiesto, l’Amministrazione non ha più ritenuto necessario procedere con ulteriori informative istituzionali. Ci stupisce particolarmente l’inerzia della Presidenza del Consiglio Comunale che avrebbe dovuto, visto che è una sua prerogativa, impegnarsi per il rispetto
della Delibera.

Il Movimento 5 Stelle, tramite la Consigliera de Benedetti, consapevole che la Città sta soffrendo e con essa i lavoratori direttamente o indirettamente interessati così come le attività dell’indotto cittadino e che tutti necessitano di tempi certi, ha sempre seguito con attenzione la situazione ed è intervenuto in più occasioni per ricordare che la Carlo Riva come concessionaria ha l’obbligo di mantenere in esercizio l’attività portuale.

Ancora una volta il Sindaco, distratto da altri incarichi e dalla campagna elettorale per le elezioni regionali in cui è a pieno titolo coinvolto, non ha ottemperato ai suoi doveri nei confronti dei Cittadini che, con ampio consenso, lo hanno riconfermato.