Rapallo: “Bracciale salvavita per bimbi e over 75”

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Aidme il bracciale salvavita per i bambini delle scuole primarie di Rapallo e per gli over 75.

In fase di valutazione da parte dell’amministrazione comunale di Rapallo, l’acquisto tramite il fondo covid stanziato dal Governo, di AIDme il bracciale salvavita per i bambini delle scuole primarie di Rapallo e per gli over 75.   

“Stiamo valutando, sentiti i dirigenti scolastici tramite la consigliera incaricata alla pubblica istruzione Laura Mastrangelo, l’acquisto di questi bracciali salvavita per le fasce più deboli (bambini e anziani) della popolazione, per facilitare gli insegnanti e gli eventuali soccorritori a reperire in modo rapido ed efficace le primarie informazioni salvavita, quali allergie ed  intolleranze ad esempio, ma anche indirizzo di residenza, numeri telefonici  rispettivamente di figli o genitori”- dichiara il sindaco Carlo Bagnasco, aggiungendo che: “Questo dispositivo è già in uso presso la Croce Rossa Italiana  e la Protezione Civile a garanzia dell’affidabilità dello strumento.”

“Le tecnologia sviluppata dal bracciale Aidme consente che quest’ultimo svolga solo la funzione di contenitore passivo senza creare la profilazione dell’utente, garantendo al massimo la privacy dell’utente.                        

Solo colui o coloei, che possiede la password, può intervenire per cancellare e modificare le informazioni che ha inserito. Il bracciale non utilizza applicazioni specifiche, ma una funzione che garantisce la massima sicurezza rispetto alla privacy, perché i dati sensibili non generano profilazione o applicazione da terzi. È stato declinato in 9 lingue perché possa trovare diffusione anche all’estero” spiega la consigliera Laura Mastrangelo.                                                     

AIDme è un bracciale salvavita NFC che permette di avere sempre con sé tutte le informazioni mediche e di emergenza riguardanti la salute e la sicurezza.

AIDme funziona con qualsiasi smartphone abilitato, senza nessuna applicazione e si aggiorna in maniera semplice e immediata. Si possono inserire dati personali, gruppo sanguigno, allergie, intolleranze, farmaci, medico curante, numeri di emergenza e ogni altra informazione si ritenga necessaria.

Il dispositivo è studiato per contenere anche i dati relativi ai test covid. Il sistema AIDme funziona con la maggior parte degli smartphone di ultima generazione senza nessun costo aggiuntivo all’acquisto del braccialetto. Per attivarlo si avvicina lo smartphone alla scritta AIDme del bracciale e apparirà sulla schermata del terminale l’elenco delle informazioni caricate.