Rapallo: ‘Red carpet’ più forte dei Tir dirottati dalla A-12

“La promessa è che i lavori in A-12 finiscano entro giugno; a Rapallo ‘Red Carpet’ è previsto nei mesi di luglio e agosto. Eventuali dirottamenti di mezzi dalla A-12 nella viabilità ordinaria non dovrebbe intralciare il grande ristorante sul lungomare”.

Elisabretta Lai, assessore al turismo di Rapallo è ottimista. Il Red carpet’, grande attrattiva per i turisti, consente ai ristoratori di organizzare i tavoli all’aperto in ossequio alla distanza anti contagio; ma è anche un collaudato veicolo promozionale.

Spiega Lai: “La giunta ha deciso di assegnare a chi lo richiede uno spazio esterno, in prossimità del ristorante. Su tutto il territorio”

Nonostante le promesse, il sindaco Carlo Bagnasco è meno ottimista e domani avrà un incontro con Autostrade per spiegare che ‘Red carpet’ non è uno sfizio, ma la garanzia di decine di posti di lavoro. Spiegherà che il lungomare è l’unica strada dove possano transitare i tir, perché l’alternativa è improponibile. Dirà ad Autostrade che, in caso di deviazioni della viabilità dall’A-12 in centro a Rapallo nei mesi di luglio e agosto, che non consentirà il transito dei Tir.

Elisabetta Lai e Carlo Bagnasco (foto archivio)