Chiavari: “Controllo spiagge e reddito di cittadinanza”

Da Antonio Segalerba, “Avanti Chiavari”, presidente del Consiglio di Chiavari, riceviamo e pubblichiamo
 
Oggi leggiamo che il Movimento 5 Stelle Ligure rivendica il primato dell’idea di usare i percettori del reddito di cittadinanza per controllare le spiagge. Anche il Pd di Rapallo approva.
Ai cittadini poco importa, immagino, chi per primo abbia avuto l’idea.
Con il Sindaco Di Capua due settimane fa abbiamo elaborato il progetto concreto con il dirigente del settore.
Io ne ho parlato in Consiglio Metropolitano con Il Sindaco Bucci che era d’accordo e la cosa è stata recepita in sede Anci.
Chiavari è pronta a partire ma il Governo (5Stelle-Pd) ha bloccato tutto.
Evidentemente i 5Stelle – che si preoccupano del tempismo dell’idea – non sanno che il Governo – con il decreto n.34 del 2020, all’art. 76 – ha prorogato la sospensione degli obblighi in capo a chi percepisce il reddito di cittadinanza fino al 18 luglio per emergenza Covid (quando invece ha consentito la riapertura di tutte le attività).
Spero che a questo punto sollecitino i loro ministri a modificare la norma indicata e a semplificare il percorso burocratico. Sarebbe sufficiente che venissero inviati i nominativi ai comuni che hanno il progetto affinché possano valutarlo con i destinatari e rendere effettivo il servizio ai cittadini, senza tutti i passaggi inutili oggi previsti.
Chissà se per il 21 giugno, inizio estate, saranno riusciti a modificare la legge e a facilitare i comuni.
Ci vogliono fatti, non parole.