Recco: lunedì riapre il mercato settimanale

Dallo staff del sindaco Carlo Gandolfo riceviamo e pubblichiamo

Transenne, guanti monouso, igienizzanti per le mani, frecce con l’indicazione dei percorsi da seguire e segnalatori per mostrare la distanza di un metro da tenere tra un cliente e l’altro: è con questi strumenti che nella mattinata di lunedì 25 maggio tornerà il mercato settimanale di Recco con la formula anti-contagio.

  Il sindaco Carlo Gandolfo ha firmato l’ordinanza con la quale dispone la riapertura della tradizionale fiera del lunedì, per tutti i settori merceologici. Gli accessi all’area saranno due: all’incrocio tra via Roma e Piazza San Giovanni Buono (angolo farmacia) e in via San Giovanni Battista, sotto il porticato, nei pressi del ristorante Alfredo.

Le entrate saranno regolamentate e scaglionate in funzione degli spazi disponibili, differenziando i percorsi, rispetto alle numerose uscite previste, evidenziati con adeguata segnaletica e presidiati dal personale  volontario per contingentare il numero di persone all’interno dell’area.

Gli 85 operatori del settore non alimentare, i sei del settore alimentare e il produttore agricolo, titolari di concessione, dovranno occupare i soli spazi tracciati a terra, chiudere i corridoi presenti tra un banco e l’altro e segnare, a terra davanti al proprio banco, nel rispetto della distanza sociale, due o tre linee destinante all’attesa degli avventori.
L’accesso all’area sarà regolamentato in modo tale che all’interno sia mantenuta la distanza interpersonale di almeno 1 metro; tutte le persone dovranno ovviamente indossare la mascherina protettiva. Anche gli operatori dovranno indossare mascherina e guanti, mettere a disposizione dei clienti gel disinfettante e guanti monouso, disinfettare capi di abbigliamento e calzature usati prima di porli in vendita ed esporre un cartello, presso il banco, con le prescrizioni poste a carico della clientela. È assolutamente vietata ogni forma di assembramento.
“E’ stato un periodo molto duro per tanti operatori economici – dicono il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore alle attività produttive Enrico Zanini – e adesso tutti noi dobbiamo essergli davvero vicini. Come Amministrazione possiamo garantire che ci saranno controlli importanti affinché le regole siano rispettate, ma l’appello è naturalmente rivolto a tutti i cittadini che sono certo sapranno comportarsi in modo ineccepibile come hanno fatto in questi lunghi mesi. Viviamo la città e facciamo acquisti a Recco, i nostri imprenditori se lo meritano”.