Rapallo: sposta rifiuti sulla spiaggia libera, denunciato

Dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure riceviamo e pubblichiamo

Intervento della Guardia costiera a San Michele di Pagana, nel tardo
pomeriggio di venerdì 22 maggio, quando un sottufficiale appartenente all’Ufficio circondariale marittimo di Santa Margherita Ligure, libero dal servizio, ha notato la presenza di alcuni mezzi da lavoro intenti a prelevare grossi cumuli di fogliame e di alghe, frammisti ad alcuni rifiuti di plastica, dall’arenile in concessione a uno stabilimento balneare, per riversarli sulla vicina spiaggia libera, in prossimità del bagnasciuga.
Il militare si è qualificato e, insieme a una pattuglia dell’Ufficio locale
marittimo di Rapallo, che intanto aveva raggiunto la zona, ha
identificato il titolare della ditta.
L’uomo, con l’avallo della Procura della Repubblica di Genova, è stato
invitato a recuperare il materiale illecitamente stoccato, anche al fine di evitare che lo stesso finisse in mare, per procedere al suo regolare
trattamento.
È quindi scattata la denuncia in flagranza di reato per abbandono e
gestione non autorizzata di rifiuti.